Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 9 dicembre 2009

Tagli all’ editoria a rischio molte testate (Corriere.it)

Tagli all’ editoria a rischio molte testate

A rischio quotidiani di lun go corso come «Avvenire», «Il Secolo d’Italia», «l’Unità» e «il Manifesto»

MILANO — Arriva con la Finanziaria un tetto all’erogazione di contributi per l’Editoria che, denuncia il sindacato dei giornalisti, penalizza le testate di partito. Sulla norma è infatti partito l’attacco della Federa zione Nazionale della Stampa, il sindacato unitario dei gior nalisti, che ha annunciato battaglia contro la «cancellazio ne » del diritto soggettivo dei giornali di idee, di cooperative e di partito a percepire dal 2010 i contributi «diretti» previsti dallo Stato.

Una misura che riguarderebbe quotidiani di lun go corso come «Avvenire», «Il Secolo d’Italia», «l’Unità» e «il manifesto»; e testate più giovani come «Europa» e «La Pada nia », e anche decine di piccole tv, cooperative espressioni del terzo settore. La Fnsi ha denunciato, in una nota, che «con un colpo di mano il governo e la maggioranza hanno improvvisamente cancellato il 'diritto soggettivo' dei giornali di idee, di coope rative e di partito a percepire dal 2010 i contributi 'diretti' previsti dallo Stato contraddicendo impegni assunti dal Par­lamento e dallo stesso Governo». «Si tratta di una scelta mol to grave — ha accusato il sindacato dei giornalisti — che mette a repentaglio la possibilità stessa per un centinaio di testate dei più diversi orientamenti politici e culturali di con tinuare a offrire informazione e dibattito di idee. Così molti posti di lavoro saranno a rischio e le aziende avranno la reale difficoltà ad approvare i bilanci per il prossimo anno».

Con il pericolo di perdere circa 2 mila posti di lavoro giornalistico e di altrettantipoligrafici. Dalla Fnsi e dal coordinamento dei comitati di redazione delle testate coinvolte è quindi arrivato un «appello al Parla mento perché intervenga per bloccare questa operazione che mette a rischio il pluralismo dell’informazione nel no stro paese». E’ stata poi indetta una conferenza stampa per domani alla Camera. Con la Federazione e i Comitati di redazione anche l’Asso ciazione Articolo 21 guidata da Giuseppe Giulietti e Vincen zo Vita, senatore del Pd.

G. Str.
08 dicembre 2009

Nessun commento:

Posta un commento